O io sono stupido, o c’è un malinteso

Autografo 45, Interlinea 2011 Giovedì 16 giugno alle ore 17,30 nella Casa del Manzoni in via Morone 1 a Milano, si festeggia la ripresa delle pubblicazioni di «AUTOGRAFO», la rivista fondata da Maria Corti, in occasione dell’uscita del numero 45 dedicato a Giorgio Manganelli.

Intervengono i direttori della rivista Maria Antonietta Grignani e Angelo Stella con Mario Barenghi, dell’Università degli Studi Milano-Bicocca, e Gian Luigi Beccaria, dell’Università di Torino e presidente del Fondo Manoscritti dell’Università di Pavia.

Ingresso libero fino a esaurimento posti 02 86460403

***

Torna a uscire la celebre rivista fondata da Maria Corti con un volume dedicato a Giorgio Manganelli a vent’anni dalla scomparsa avvenuta a Roma nel 1990: saggi di Salvatore Silvano Nigro, Clelia Martignoni, Florian Mussgnug, Viola Papetti, Andrea Cortellessa, Maria Rosa Bricchi, Filippo Milani e Sara Lonati, con ricordi di Maria Corti, Lietta Manganelli, Lea Vergine e con sorprendenti appunti critici inediti, (da Cicerone a Fedro a Pratolini e Kafka: «Dopo aver letto America mi chiedo come si possa “interpretare” un libro di cui manca la conclusione… O io sono stupido, o c’è un malinteso») e un articolo disperso su Poe del 1948: «Per quanto tragica e folle, la terra di Poe è ancora affollata di angeli».

Abbonamento annuale alla rivista: euro 30
www.interlinea.com/autografo
0321 612571

Tags: ,

3 Responses to “O io sono stupido, o c’è un malinteso”

  1. Pinuc says:

    Dov’è che ho già letto quella frase sotto il titolo del blog: “Non scrivere più nulla che non porti alla disperazione ogni genere di gente frettolosa”?

  2. letturalenta says:

    Nella prefazione ad Aurora di Nietzsche (o in una delle sue innumerevoli citazioni).

    Spiegai tutto qui oltre un lustro fa (maro’! tempus fugit, panta rei, eccetera).

  3. Kendal Tine says:

    Take some time to familiarize yourself with the libraries you will be using.

    The research to date suggests that parents should be most concerned about two
    things: the amount of time that children play, and the content of
    the games that they play. Almost one-third of the sample was diagnosed with ADHD at the time of neuropsychological assessment, with obvious symptoms noted by their parents after concussion. Some snacks are
    available because kids tend to be hungry after lunchtime has passed.
    Slightly older children however prefer the company of another
    child. This is important because it gives you a one-on-one feel of what you will get for your child.
    What a crowd it is, the It was very considerate of you-Triwizard
    Tournament, but we’ll Off Shoulder Tops get to family laugh, the value will be twenty shekels take false oaths: you were shaking your head over
    him;. This is about the adolescents and the adults from 2
    yrs made to twenty three years. Everyone knows that you should write your term papers differently from your Facebook posts, and your journal submissions should be written differently than newspaper columns.
    https://gpa-calculator.co Thank you

Leave a Reply